scubapro header

NUOVO GALILEO 2 (G2)

g2

 

FACILE DA USARE:

Il computer subacqueo G2, integrato con il sistema bombole, offre:

  • la stessa struttura di menu,
  • lo stesso metodo di controllo semplificato a 3 tasti
  • le stesse funzioni diver-friendly

che hanno contribuito a consolidare la reputazione di Galileo come prodotto tecnologicamente più avanzato e più facile da utilizzare. Questa configurazione semplificherà agli attuali proprietari di Galileo il passaggio al nuovo G2.


FACILE DA LEGGERE

Oltre alle funzioni biometriche all'avanguardia offerte dalla tecnologia Human Factor Diving™, G2 vanta un design sottile e un sorprendente display LCD TFT a colori. Il resistente involucro termoplastico in fibra rinforzata è elegante e garantisce un'ottima resistenza agli impatti e ai raggi UV. 


SISTEMA SEMPLICE IDEALE PER I SUBACQUEI

Anche se si tratta di un computer subacqueo ricco di funzioni, il G2 è sorprendentemente facile da usare. L'ampia scelta di configurazioni di visualizzazione permette di personalizzare la presentazione dei dati per soddisfare le preferenze individuali. Grazie ai tre tasti in acciaio inox ben segnalati, è possibile navigare nel sistema senza difficoltà. Inoltre, è possibile ruotare lo schermo di 180 gradi, consentendo di indossare G2 con i tasti collocati verso l'alto o verso il basso.


BLUETOOTH

Intuitivo ed affidabile: nel G2, ScubaPRO ha concentrato tutto ciò che più ami di Galileo aggiungendo tutto ciò che hai sempre sognato. Vivace e incredibile come il mondo intorno a te, il G2 rappresenta il meglio dei computer subacquei a colori. 


Disponibilità a partire da metà Luglio

Per maggiori informazioni sul computer ScubaPRO, clicca qui!

Spesso ci imbattiamo nei prodotti SUEX, azienda fondata nel 1999 con l'intento di produrre veicoli subacquei con alte prestazioni destinati alle immersioni esplorative a lungo raggio, tecniche, profonde ed adatti sia al'impiego in campo professionle che militare.

Ad oggi Suex - The submarine Exploration Company - rappresenta la tecnologia d'avanguardia nell'underwater mobility.

  • Prestazioni
  • Affidabilità
  • Manovrabilità

Ma cosa indicano le icone accanto i prodotti SUEX? Andiamo a scoprirlo assieme!

Pochi giorni fa l'azienda scozzese Power Engineers, durante la posa di cavi tra la Scozia e l'Inghilterra, ha scoperto un sottomarino tedesco della Prima Guerra Mondiale.


Le immagini registrate dal Sonar mostrano in gran parte che il relitto è completamene intatto; secondo alcune leggende popolari, fu attaccato da un mostro marino, mentre si aggiravano nelle coste della Scozia verso la fine della prima guerra mondiale. Si tratta del UB-85, catturato in superficie durante il 30 aprile del 1918 e affondato da una motovedetta britannica, la HMS Coreopsis.

MANUTENZIONE CORRETTA DELLE CERNIERE YKK AQUASEAL Come procedere?

Ecco una pratica ed efficace procedura per garantire adeguata manutenzione alle cerniere YKK aquaseal.

Ecco i quattro passaggi. Buona lettura!


La maschera per immersioni AAK 180 é la prima maschera avente visione perimetrale ad una singola lente che libera i tuoi occhi all'immenso mondo sotto'acqua.

La maschera per immersioni AAK 180 é progettata per dare una visuale migliore. Le maschere comuni hanno un campo ridotto di visuale - infatti per apprezzare l'intero ambiente, devi ruotare la testa lato-per-lato. Con questo in mente, abbiamo sentito la necessità di creare una maschera con visione perimetrale, permettendo una visione laterale che altre maschere non hanno. Con la AAK 180, esiste una migliore libertà di movimento e di visuale, permettendo un'esperienza migliore di immersione.

La maschera subacquea è un componente fondamentale delle attrezzature subacquee poiché permette di avere una corretta visione in ambiente acquatico, eliminando così la visione appannata e l'irritazione determinata dall'acqua negli occhi, soprattutto in ambiente marino con l'acqua salata.

È composta da una parte in gomma o silicone e una parte trasparente, in vetro o plexiglas, che permette l'annullamento del fenomeno di rifrazione, e quindi di messa a fuoco dietro la retina, che determina la visione sfocata che si ha immergendosi sott'acqua senza l'ausilio di mezzi di correzione.

Scubapro MK25 S620Ti

Scubapro lancia sul mercato il nuovo S620Ti!

Si tratta di un’evoluzione dello storico erogatore S600, tra i più venduti ed apprezzati erogatori in commercio.

Il nuovo erogatore Scubapro S620Ti è più piccolo e più leggero rispetto al classico S600, inoltre offre delle prestazioni migliori. Infatti lo sforzo respiratorio totale (WOB) è stato migliorato e ridotto del 40%.

In questo articolo scoprirai cos'è il doppio algoritmo Oceanic e perché potrà fare la differenza nelle tue immersioni.

Molti subacquei mi chiedono di cosa si tratta e come funziona questo particolare algoritmo decompressivo, utilizzato in esclusiva dai computer subacquei Oceanic.

Ci sono molte discussioni, spesso confuse e fuorvianti su come funziona e che cosa può fare per migliorare la tua sicurezza in immersione questo innovativo algoritmo decompressivo.

Comunicato Stampa

MANDRONE WW1 PROJECT

Il 25 e 26 Agosto 2016, nelle acque del Lago del Mandrone situato nel gruppo dell’Adamello a 2409 metri di altitudine, un team di archeologi e subacquei, guidato dal professore Tiziano Camagna, ha esplorato e documentato un relitto risalente alla prima Guerra Mondiale.

Rimanere al caldo durante un’immersione non è solo un problema di comfort. Come è apparso chiaro anche nello studio effettuato dal NEDU (Navy Experimantal Diving Unit, il centro sperimentale per l’immersione della Marina USA) nel 2007, la temperatura influisce anche sulla decompressione e quindi sul rischio di contrarre MDD.

Pagina 1 di 3